L'arte dei Maestri Tonnieri

Pesca e lavorazione del tonno: una tradizione in Calabria

La lavorazione del tonno è da secoli una risorsa economica di primaria importanza per il territorio calabrese, come testimonia la storia delle antiche tonnare del litorale vibonese: la storia di una comunità che, nel mettere in pratica un mestiere, ha rafforzato la sua relazione col mare, prodotto economie e culture e caratterizzato la storia di questo territorio, riuscendo a trasformare un semplice mestiere in un’arte che nel corso dei secoli è diventata tradizione.

Una tradizione che non a caso trova le sue origini proprio su questo litorale. Pizzo, Bivona, Tropea, Parghelia, Briatico, Vibo Marina, rappresentano infatti tappe geografiche del tragitto migratorio dei tonni: è per questo motivo che questi territori si sono nel tempo attrezzati per la cattura, la trasformazione e la commercializzazione di questa materia prima.

Sono anni ormai che la prima fase, quella della cattura, non avviene più in queste zone (per ragioni storiche ed economiche), ma quello che continua ad essere tramandato è il metodo di trasformazione e lavorazione. Ancora oggi, infatti, mettiamo in pratica l’arte e la tradizione dei Maestri Tonnieri che ci permettono di realizzare un prodotto dalla qualità e dal gusto ineguagliabile.